1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

EMANATA L'ORDINANZA BALNEARE 2018

Confermate le regole dei servizi di salvamento

 
Foto aerea della spiaggia di Cavallino

La nuova ordinanza balneare è stata approvata ed è già entrata in vigore. Come ogni anno il Responsabile del Servizio Demanio ha stabilito obblighi e divieti per quanti utilizzano la spiaggia.
La stagione balneare prende avvio ufficialmente sabato 19 maggio e terminerà domenica 16 settembre: in tale periodo il servizio di salvataggio sarà garantito, dalle 10 alle 19, in tutte le spiagge che ospitano delle strutture balneari ed anche in quelle libere maggiormente frequentate, dove i servizi di salvataggio e di pulizia sono assicurati dall'Amministrazione Comunale attraverso CT Servizi. Quando il servizio di salvamento è ridotto o assente per la pausa pranzo, dovranno essere issate rispettivamente la bandiera gialla o quella rossa.
Le strutture potranno operare anche prima e dopo la stagione balneare, fornendo obbligatoriamente il servizio di salvataggio nei fine settimana.
Per i bagnanti è importante sapere che, nel periodo estivo, il mare (fino a 500 metri dalla linea di costa) è prioritariamente riservato alla balneazione, mentre le altre attività, come la pesca e la nautica, sono precluse o soggette a limitazioni. Il limite delle acque balneabili viene segnalato dalle boe, così come sempre deve essere segnalata l'assenza del servizio di salvamento. Va ricordato che parte della spiaggia è riservata agli ospiti delle strutture ricettive (alberghi, campeggi, case per ferie, stabilimenti balneari): le loro concessioni devono essere rispettate e non è possibile accedervi, se non in assenza di percorsi alternativi per raggiungere la battigia. Tipicamente le aree in concessione sono rappresentate su appositi cartelli e delimitate da paletti e corde, per cui risulta agevole per ciascun bagnante scegliere l'area libera dove posizionare il proprio ombrellone o lettino, prestando attenzione a non posizionarlo sulla battigia, che deve essere sempre sgombra per permettere l'eventuale passaggio dei mezzi di soccorso.

A seguito delle modifiche introdotte nell'anno 2016 dalla Regione, l'accesso degli animali alla spiaggia è generalmente vietato, ma l'Amministrazione Comunale ha individuato 4 aree dedicate ai cani e le regole da osservare nel loro utilizzo, contenute anch'esse nell'ordinanza balneare. 
    




 
 
 
Ultima Modifica: 12/07/2018