1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Programma Operativo FEP 2007/2013 Asse prioritario 4 - Misura 4.1 "Sviluppo sostenibile delle zone di pesca"
Azione n. 4 del PSL "Pesca ed innovazione sulla costa veneziana" – Gruppo di Azione Costiera Veneziano
Progetto ''Implementazione, sviluppo e messa a punto di un sistema informatico delle produzioni ittiche''

Contenuto della pagina
 

Sparus aurata (Linneaus, 1758) - Orata

 
 
immagine branzino - Scheda Ittica
Classificazione
 
Classe
Osteichthyes
Sub-classe
Actinopterygii
Ordine
Perciformes
Famiglia
Sparidae
Genere
Sparus
Specie
Sparus aurata
Nome comune
Orata
 
 

Il corpo è ovale e depresso lateralmente con il profilo del capo convesso. Il muso è privo di scaglie, ha occhi piccoli e la bocca è leggermente bassa e orizzontale; la mandibola è più breve della mascella superiore, le mascelle presentano una caratteristica dentatura robusta che l’animale utilizza per rompere i gusci delle prede (in particolare bivalvi).
Ha un'unica pinna dorsale sorretta da 11 raggi spinosi e 12-13 molli. Le pinne pettorali sono lunghe, quelle addominali sono molto più corte e la caudale è suddivisa in due lobi.
La dimensione più comune è tra i 20 e i 50 cm, può raggiungere 60 cm.
Sul capo è presente una fascia dorata molto evidente che unisce i due occhi mentre al margine superiore dell'opercolo c'è una macchia bruna; il dorso è grigio chiaro, i fianchi argentati e percorsi da strisce alternate brune e giallastre.

Sparus aurata è comune in tutto il Mediterraneo, soprattutto occidentale e settentrionale; presente in Atlantico orientale (dalla Gran Bretagna al Senegal).
E’ una specie sedentaria, vive isolata o in banchi non molto numerosi, sono soprattutto i giovani che tendono a raggrupparsi.
La riproduzione avviene tra ottobre e dicembre, durante questo periodo scende a profondità maggiori perché non sopporta le temperature troppo basse.
È una specie ermafrodita proterandrica, sviluppa prima gli organi maschili e in seguito quelli femminili, l'inversione avviene di norma verso i due anni di età, questo fa si che gli individui intorno ai 20-30 cm siano di regola maschi, mentre quelli di taglia superiore femmine.

In mare si pesca con i tramagli, con i palangari galleggianti e con la rete a strascico nelle zone sabbiose vicino a terra. E’ una preda ambita dai pescatori sportivi (pescata soprattutto con le canne). E’ una delle principali specie impiegate nella vallicoltura e nella gestione lagunare ed in acquacoltura intensiva. In laguna di Venezia gli avannotti sono pescati dai pesce novellanti nel periodo primaverile e poi venduti alle valli, dove completano il loro ciclo di accrescimento.
La produzione di orate in ambito locale è sostenuta per la maggior parte dalle valli da pesca e dalle catture in mare (reti da posta, strascico, pesca sportiva, ecc.).
Come gli altri prodotti della pesca, le orate sono soggetti a controllo sanitario effettuato dal servizio veterinario mirato a prevenire qualsiasi rischio per la salute umana. Controlli mirati si riscontrano soprattutto presso gli allevamenti.

 

Valori nutrizionali:

 
Tabella Branzino - Scheda Ittica
 

Orata al forno
Per preparare l’orata pulirla, eviscerarla e squamarla. Salare e pepare l’interno della pancia, infilandoci anche uno spicchio d’aglio e dei rametti di timo. Cospargere una pirofila da forno con olio, disporvi sopra l’orata e salare e pepare anche l’esterno del pesce. Tagliare a metà dei pomodorini e disporli nella pirofila insieme al pesce, aggiungere anche olive nere e capperi. Cospargere il tutto con olio, sale, pepe, timo e prezzemolo tritato. Infornare in forno preriscaldato a 200°C per 25-30 minuti

 
 
Ultima Modifica: 08/05/2015

Progetto ''Implementazione, sviluppo e messa a punto di un sistema informatico delle produzioni ittiche'': Comune Capofila Cavallino-Treporti
Partner: Comune di Venezia, Comune di Caorle, Associazione di categoria Lega Coop Veneto; Associazione di categoria A.G.C.I. Agrital

 
 
  1. Certificazione EMAS
  2. Parco turistico di Cavallino Treporti
  3. Bandiera Blu

Comune di Cavallino - Treporti (VE) | P.Iva 03129420273 - Tel: 041 2909711
Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@comunecavallinotreporti.it PEC: protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
info@comunecavallinotreporti.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità