1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Contatti

Dirigente
Ing. Andrea Gallimberti

Responsabile

Dott.ssa Alessandra Napoletano

Dove rivolgersi
Ufficio Manifestazioni
Via della Fonte n. 76 - località Ca' Ballarin

Orario
Martedì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17; Venerdì dalle 9 alle 12

Telefono
041 2909736 - referente Dott.ssa Susanna Francescon
 
Fax
041 2909739

Email
manifestazioni@comunecavallinotreporti.it
                        

 
Contenuto della pagina

Autorizzazioni di pubblico spettacolo e SCIA per manifestazioni temporanee e trattenimenti

  1. Descrizione del servizio
  2. Requisiti del richiedente
  3. Modalità di richiesta
  4. Documentazione da presentare
  5. Costi e modalità di pagamento
  6. Scadenze e Validità
  7. Notizie Utili
  8. Normativa di Riferimento
 
 

Descrizione del servizio

 Il Servizio Manifestazioni del Comune rilascia tutte le autorizzazioni previste dal Testo unico in materia di leggi sulla pubblica sicurezza (artt. 68,69 e 80 TULPS RD 18/06/1931, N. 773) previste in materia di attività di pubblico spettacolo sia a soggetti che esercitano una attività imprenditoriale che ad associazioni senza scopo di lucro, nel rispetto di quanto previsto dal vigente regolamento per la tutela dell’inquinamento acustico approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 46 del 21/08/2012.
Le attività di pubblico spettacolo possono  essere permanenti in quanto si svolgono in modo imprenditoriale  in strutture fisse (discoteche, teatro, ristoranti, chioschi, bar, ecc.) o temporanee  in quanto vengono organizzate  all’aperto (piazze, aree urbane, ove sia possibile l’accesso a chiunque).                                                                                 
Lo stesso Servizio  riceve anche  le SCIA (segnalazioni certificate di inizio attività) previste dal combinato disposto degli artt. 19 della legge 241/1990 e 68, 69 e 71 Tulps per:

1) Manifestazioni temporanee per eventi fino ad un massimo di 200 partecipanti prive di strutture specificamente destinate allo stazionamento del pubblico;

2) Attività di trattenimento complementari all’attività di somministrazione di alimenti e bevande in pubblici esercizi non aventi una capienza superiore a 100 persone (attività di karaoke, piano bar, ecc); 

Si rammenta che la SCIA non potrà essere presentata da ristoranti, chioschi, bar  (indipendentemente dalla capienza dei locali) nei quali l’attività di trattenimento sia prevalente rispetto all’ attività di somministrazione ovvero quando:

a)  siano allestite apposite sale o spazi esterni di pertinenza o in concessione all’esercizio (scoperto, giardino, spiaggia) con conseguente richiamo di un pubblico più ampio di quello in cui rivolge normalmente l’attività di somministrazione di alimenti e bevande;

b)  sia pubblicizzato l’evento attraverso i media;

c)  sia prevista una ricorrenza periodica (ogni fine settimana, ad esempio) o continuativa dell’attività di trattenimento;

d)  sia allestita una sala o uno spazio esterno  per attività danzante.

Torna a inizio Pagina.
 

Requisiti del richiedente

Chi  richiede le autorizzazioni di pubblico spettacolo o presenta le SCIA  non deve avere  riportato condanne penali ostative allo svolgimento dell’attività previste dall’ art. 11 del TULPS  (requisito previsto per qualsiasi richiedente) e  non  deve essere sottoposto alle misure di prevenzione previste dalla vigente normativa antimafia (requisito previsto solo per gli operatori commerciali).                     

Torna a inizio Pagina.
 

Modalità di richiesta

Le richieste possono essere presentate al Servizio Manifestazioni o all’Ufficio Protocollo dell’ente utilizzando esclusivamente l’allegata modulistica:                                                                                                              

 
 
Torna a inizio Pagina.
 

Documentazione da presentare

La documentazione da allegare alle richieste è analiticamente descritta in ciascuno dei moduli più sopra specificati.
Si ricorda di allegare sempre  una copia del documento di identità in corso di validità.                                                                                                                                                               

 
Torna a inizio Pagina.
 

Costi e modalità di pagamento

Per il rilascio delle autorizzazioni di pubblico spettacolo è richiesta una marca da bollo da € 16,00 + i diritti di segretaria pari ad € 0,52.
Inoltre, nel caso in cui sia necessario convocare la Commissione di Pubblico spettacolo, l’organizzatore dovrà pagare l’importo di complessivi € 286,97 mediante:
    -  con versamento al Tesoriere (UnicreditBanca S.p.A., agenzia di Ca’Savio);
    -  con bonifico in c/c bancario intestato a questo Comune, IBAN IT 98J0200883211000041257688;
    -  con versamento nel c/c postale n.12220455 intestato al Servizio Tesoreria del Comune di Cavallino Treporti.

Si ricorda che è obbligatorio indicare sempre la causale.
Ulteriori pagamenti possono essere previsti a favore di altre Pubbliche Amministrazioni per altri procedimenti connessi a quello dell’istanza  (ad esempio Corpo Nazionale dei
Vigili del Fuoco per le attività soggette ai controlli ai sensi del D.P.R. 151/2011, Ulss 12 per la presentazione della SCIA per la somministrazione temporanea di alimenti e bevande in occasione di sagre o altre manifestazioni).
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                    
              

Torna a inizio Pagina.
 

Scadenze e Validità

Come previsto dall’ art. 71 del Tulps,   le licenze e le segnalazioni certificate di inizio attività sono valide solamente per il locale e per il tempo in esse indicati.
Inoltre le domande devono essere presentate almeno 30 giorni prima della manifestazione o dello spettacolo e il Servizio Manifestazione deve concludere il procedimento entro 30 giorni dalla  presentazione delle medesime.

Torna a inizio Pagina.
 

Notizie Utili

  • Link modulistica prevenzione incendi  per valutazione progetti  e SCIA  per locali di pubblico spettacolo e trattenimento con capienza superiore a 100 persone e  per attività accessorie a manifestazioni
  • temporanee  (impianti di riscaldamento gruppi elettrogeni, depositi di gas infiammabili):  http://www.vigilfuoco.it/aspx/Page.aspx?IdPage=737#ancora_1
  • Indicazioni di prevenzione incendi per le Commissioni di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo approvata dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Venezia (edizione 1/2012)    
  • Circolare Ministero dell’ Interno prot. 557/PAS/003524/13500 del 14/03/2014: Verifiche sui locali con capienza pari o inferiore a 200 persone- Intervenuta abrogazione art. 124, comma 2, regolamento Tulps;
  • Circolare Ministero dell’ Interno prot. 557/PAS/005089/13500 del 14/03/2014: Verifiche della Commissione di Vigilanza di pubblico spettacolo in occasione di manifestazioni aperte al pubblico con  allestimento di attrazioni dello spettacolo viaggiante;
  • Circolare Associazione Italiana imprese di intrattenimento di ballo e di spettacolo  prot. n. 767 del 16/10/2013: applicabilità SCIA agli artt. 68 e 69 Tulps. 
  •                                             
Torna a inizio Pagina.
 

Normativa di Riferimento

  1. Regolamento per la tutela dell’ inquinamento acustico approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 46 del 21/08/2012;  
  2. Regolamento per la disciplina delle manifestazioni pirotecniche, per l’organizzazione e il funzionamento della commissione comunale sui locali di pubblico spettacolo approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 30 del 29/05/2007; 
  3. TULPS  (RD 18/06/1931, n. 773);
  4. Regolamento esecuzione TULPS (RD 06/05/1940, n. 635);
  5. DM 7 Agosto 2012: Disposizioni relative alle modalità di presentazione delle istanze concernenti i procedimenti di prevenzioni incendi;
  6. Nuovo regolamento prevenzioni incendi (Dpr 1/08/2011, n. 151); 
  7. Decreto del Ministero dell’Interno 19/08/1996: approvazione regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione costruzione ed esercizio dei locali di intrattenimento e di pubblico spettacolo; 
  8. Decreto del Ministero dell’Interno 18/12/2012 modificativo dell’art. 1, comma 2, lettera a, del Decreto  19/08/1996.
Torna a inizio Pagina.
 
 
Ultima Modifica: 16/02/2016