1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

Turismo

 
vista del litorale dal faro di cavallino

Il territorio del Comune di Cavallino-Treporti è costituito da una penisola che separa la parte nord della laguna veneta dal mare Adriatico.
Il fiume Sile (che scorre nel vecchio alveo del fiume Piave) la separa a nord-est dal territorio comunale di Jesolo.
La penisola è attraversata in tutta la sua lunghezza dal canale Pordelio che, verso ovest, si dirama in altri due canali (Portosecco e Saccagnana); tutti i tre canali sono navigabili.
Verso est il canale Pordelio è collegato al fiume Sile tramite il canale Casson; la confluenza di quest'ultimo nel fiume è regolata da una chiusa artificiale.
Cavallino - Treporti, è un parco naturale sospeso tra mare e laguna situato in prossimità di Venezia.
Un ambiente naturale dall'innegabile bellezza, un territorio preservato sul quale convivono particolarità faunistiche e floristiche di ambienti differenti, lagunare e marino, e sul quale si susseguono paesaggi diversificati: il dipanarsi di velme e barene, le valli da pesca e degli orti, i borghi storici, le architetture militari, i fari e le darsene, la spiaggia sabbiosa, l'estesa pineta e la foce del Sile.
Oltre alla rinomata spiaggia, la laguna, che si trova nella parte settentrionale della nostra striscia di terra, è l'altra zona suggestiva di questo litorale: vi si possono ammirare le strutture palafittiche in legno dei “casoni di valle”, delle “peocere” (vivai di cozze) e i bacini salmastri con le valli da pesca. Nella stagione estiva vi fanno la loro comparsa i fenicotteri rosa, oltre a una miriade di altre specie di volatili e anche di piante.
Un ambiente unico nei suoi 15 Km di estensione territoriale.
La conformazione geografica di questo litorale, che spesso si considera “riparato” grazie alla presenza della laguna, fa sì che Cavallino-Treporti possa essere ritenuto una vera e propria oasi naturale, un Parco Turistico che altresì offre ai suoi ospiti un'alimentazione ricca e genuina. L'agricoltura e la pesca infatti sono ancora oggi tra le attività più praticate dagli abitanti di Cavallino-Treporti, e la varietà di questi frutti è garantita dall'ambiente sano.
Oltre agli itinerari in barca, sono sempre più frequenti i percorsi in bicicletta, favoriti dalla presenza di una lunga pista ciclabile alberata lungo la via principale, ma anche da vie alternative poco trafficate in mezzo alla natura, all'insegna della salute.
Da Cavallino-Treporti è possibile raggiungere facilmente Venezia o visitare le isole della laguna – Murano, Burano e Torcello – partendo con la motonave dal terminal di Punta Sabbioni o dalla ricevitoria di Treporti.     

 
 
Ultima Modifica: 02/08/2017