1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

AL VIA IL PROGETTO “VIA DEI FORTI” E AGLI SPAZI ESPOSITIVI



Cavallino-Treporti, 9 luglio 2017

COMUNICATO STAMPA

AL VIA IL PROGETTO “VIA DEI FORTI” E AGLI SPAZI ESPOSITIVI

Tre mostre uniche ed originali dedicate alla storia e legate al territorio di Cavallino-Treporti Per la località di Cavallino-Treporti si aprono i cancelli verso una nuova, grande sfida: il circuito museale diffuso il cui fulcro è Batteria Pisani, restaurata e con nuovi spazi dedicati alle mostre, che darà vita ad una realtà a partire da domenica 9 luglio. Il 24 maggio scorso infatti l’amministrazione Nesto, durante la cerimonia istituzionale, ha ricordato come in un solo anno di lavoro Batteria Pisani ha subìto l’intervento di restauro conservativo. Restituita alla cittadinanza, la stessa amministrazione ha voluto fortemente allestire la Batteria con il fine di renderla visitabile e fruibile già per questa stagione estiva, per non perdere l’occasione di farla conoscere ai sui cittadini e anche all’ospite straniero. Dunque, una serie di mostre uniche ed originali allestite in soli 45 giorni e che puntano a valorizzare, attraverso oggetti, cimeli, reperti e fotografie, quello che è stata la storia della Grande Guerra, ma anche quello che hanno significato Batteria Pisani e Batteria Amalfi all’epoca, lasciando un segno indelebile a Cavallino-Treporti, assieme agli altri manufatti sparsi in tutto il territorio. Da tutto questo percorso, il restauro, la valorizzazione, la consapevolezza che il territorio è ricco di storia, nasce e prende vita il progetto del Comune di Cavallino-Treporti “Via dei Forti” con l’obiettivo di valorizzare la storia della località legata alla Grande Guerra. Un luogo di storia e cultura che presenta, nei 13 chilometri di costa, circa 200 fortificazioni tra torri telematiche, batterie, bunker, polveriere, caserme e rifugi, e che oggi vede il primo importante passo del progetto. Rappresentato da un particolare logo, “Via dei Forti” racchiude in sé una serie di elementi: gli edifici delle fortificazioni presenti nel territorio, gli ambienti da scoprire attraverso i percorsi storici, i segreti del luogo e le linee del nome, quali la “V” di Via e la “F” di Forti. Ma che cos'è la "Via dei Forti"? L'idea è quella di un museo diffuso, anche all'aria aperta, di un percorso che leghi tra loro le numerose fortificazioni presenti a Cavallino-Treporti, il cui fulcro è la Batteria Pisani. Un progetto che mette in evidenza la storia del territorio, e che lo rende caratteristico e unico, anche attraverso lo slogan "Dare futuro al passato", perché le storie di guerra, in luoghi di pace, possano acquistare profondità di significato, sulle orme delle memorie importanti che le nostre batterie costiere evocano. All’interno della Batteria Pisani si possono trovare esposizioni che rimarranno aperte fino al 31 dicembre, ognuna caratterizzante da uno specifico tema legato alla Grande Guerra e al territorio di Cavallino-Treporti: “Restauro”, “Schegge” e “Le fortificazioni”. “Restauro” è dedicato al progetto di recupero e valorizzazione di Batteria Pisani, un intervento avvenuto secondo i criteri di un restauro fortemente conservativo al fine di preservare il bene così com’è pervenuto al Comune da parte del Demanio. L’intervento è durato solamente un anno e oggi si possono percorrere le sue tappe fondamentali attraverso le fotografie che ne ritraggono i lavori, finanziati in parte dalla Regione Veneto e in parte dal Comune, per un totale di circa 3 milioni di euro (2 milioni e 100 mila euro da parte dell’Ente regionale e 900 mila da parte del Comune di Cavallino-Treporti). In “Restauro” si troverà anche lo spazio dedicato alla Batteria Amalfi, che ha visto un intervento di messa in sicurezza dei tre corpi di fabbrica, corrispondenti alle due stazioni elettrogene e al corpo centrale, e la creazione del Parco della memoria dove è stata creata anche una piccola area picnic, in prossimità del boschetto di acacie, pensata in modo particolare per il turismo scolastico. “Schegge” rappresenta i frammenti della Grande Guerra scolpiti nella memoria. È un percorso generale, didascalico e didattico, di introduzione ai temi generali della Grande Guerra. Idealmente parte dai grandi avvenimenti per arrivare ad approfondire alcuni particolari aspetti della guerra del 15-18. La filosofia dell'intero progetto è senz'altro di esposizione "on the move", ovvero di diverse esposizioni allestite negli anni attraverso differenti tematiche proprio perché gli aspetti di una guerra, che è stata di cesura fra due epoche, non si può esaurire in un unico percorso. In "Schegge" dunque l'esposizione, ed il racconto ad essa connesso, vede presentati reperti, cimeli e materiale documentale, accanto ad oggetti e curiosità, in una narrazione che si dipana attraverso il vissuto della guerra, cercando di portare alla luce oltre al dato oggettivo anche alcuni aspetti della soggettività, il sentimento ad esempio di paura e di speranza. Trovano poi luogo aspetti specifici della guerra nelle linee di costa come ad esempio l'artiglieria qui presente, i tracciati dei reticolati lagunari e le figure particolari dei caimani del Piave, unità speciali di nuotatori impiegati sul fiume. Nell'esposizione “Le fortificazioni” infine si troveranno le torri telemetriche, dotate di gonostadiometri e di telemetri a cannocchiale panoramico, che servivano a stimare le distanze dei bersagli mediante triangolazione. Una rappresentazione dunque delle fortificazioni del Litorale, che tutt’oggi si possono osservare percorrendo il litorale di Cavallino-Treporti. «L’esposizione “Restauro” rappresenta il punto di arrivo di un importante percorso che ha riconsegnato alla cittadinanza i due edifici bellici, ma è altrettanto vero che in contemporanea è un punto di partenza. Esattamente come le mostre – spiega l’assessore alla cultura Dora Berton. - L'obiettivo dichiarato, e sicuramente ambizioso, è quello di offrire al visitatore, oltre alle informazioni generali, anche delle curiosità che siano in grado di attirare l'attenzione con il fine ultimo di proporre una riflessione su un argomento fondamentale come quello della storia che ha segnato l'inizio del secolo passato. Restituire restaurato una parte del patrimonio bellico eretto a difesa della costa veneziana nei primi anni del Novecento proprio in previsione della guerra, è un obiettivo importante che è stato raggiunto e sicuramente condiviso con la Regione con l’idea di ampliare la rete museale esistente in Veneto, relativa alla Grande Guerra, con il fine anche di valorizzare adeguatamente il tema a fini didattici e turistici. Per questo nasce anche la nostra progettualità della "Via dei Forti", sulle orme delle memorie importanti che le nostre batterie costiere evocano». «In un solo anno abbiamo restituito alla cittadinanza Batteria Pisani completamente restaurata e in poco più di un mese abbiamo allestito le tre mostre puntando all’originalità, sempre però non discostandoci dal significato e dal valore storico che ha segnato la Grande Guerra e la nostra terra, con l’intento di dare anche una visione globale in questa prima fase di transizione. Dunque, un percorso unico che solo Cavallino-Treporti vanta, una strada che si apre e che sarà in continua evoluzione - aggiunge la sindaco Roberta Nesto. – Già la Batteria di per sé la possiamo definire un museo, ma abbiamo voluto fortemente creare all’interno di essa dei contenuti che saranno sempre in continua evoluzione, con l’intento di dare diverse declinazioni legate alla storia, affrontando di volta in volta le singole tematiche Oltre alle mostre curate dall’Ente, grazie al progetto “on the move” tutti potranno contribuire ad arricchire gli spazi, con l’importante obiettivo non solo di sviluppare mostre, ma di dar vita anche ad un allestimento museale della comunità, coinvolgendo così anche i giovani e chi ha la passione per la storia. Per renderlo “museo della comunità di Cavallino-Treporti”, verrà creato un progetto assieme al Parco Turistico e alla Pro Loco. Un primo passo verso il coinvolgimento dei cittadini è stato fatto attraverso “la banca ore”, progetto legato al Patentino dell’Ospitalità e coordinato con la Pro Loco che oggi vede un gruppo di volontari che offrono gratuitamente il proprio tempo in cambio di formazione e crescita personale, puntando così alla creazione di nuove opportunità legate al mondo del lavoro e di “Via dei Forti”. Un percorso importante che nasce dallo slogan “Dare futuro al passato” e per il quale va ringraziato anche lo storico Furio Lazzarini che ha posto le basi per il percorso legato alla storia del Centenario della Grande Guerra e senza il quale oggi Cavallino-Treporti non avrebbe questa opportunità di crescita e di valorizzazione».

APERTURA AL PUBBLICO, ORARI ED EVENTI IN BATTERIA PISANI

Domenica 9 luglio Batteria Pisani apre ufficialmente i cancelli al pubblico, dalle ore 17.00 alle ore 20.00 (ultimo ingresso h.19.30). Fino al 31 dicembre il Comune, che gestisce la struttura, ha affidato al Parco Turistico i servizi legati al bookshop, all’accoglienza e all’informazione, vi sarà un nuovo ufficio IAT presso la stessa Batteria. Orari Per i mesi di luglio, agosto e fino al 10 settembre, la Batteria sarà visitabile dalle ore 9.30 alle ore 12.30 (ultimo ingresso h.12.00) e dalle ore 18.00 alle ore20.00 (ultimo ingresso h. 19.30), lunedì mattina chiuso. Dall’ 11 al 30 settembre con orario 9.30-12.30 (ultimo ingresso h.12.00) e 15.00-18.00 (ultimo ingresso h. 17.30), lunedì e martedì chiuso. In occasione degli eventi serali l’orario pomeridiano sarà 19.00-22.00 (ultimo ingresso h. 21.15). Costi del biglietto d’ingresso Il biglietto d’ingresso potrà essere acquistato solamente presso l’ufficio informazioni della Batteria Pisani. Il Comune ha previsto tariffe agevolate per i residenti di Cavallino-Treporti: adulti 5 euro, bambini 0-6 anni gratis, bambini 6-18 anni 2 euro e over 75 gratis. Per i non residenti invece le tariffe sono: adulti 10 euro, bambini 0-6 anni gratis, bambini 6-18 anni 5 euro, biglietto famiglia 20 euro e gruppi solo su prenotazione. Per altre tipologie sarà consultato il tariffario. Informazioni Per informazioni e prenotazioni i numeri utili sono lo 041.8626322 oppure lo 348.3164470. È possibile consultare i siti www.comune.cavallinotreporti.ve.it, www.cavallino.info, www.viadeiforti.it e scrivere alla mail info@viadeiforti.it «Da tempo speravamo in una seconda vita delle fortificazioni. Il rischio, come purtroppo spesso succede, consisteva nell’abbandono più totale di tanta ricchezza della memoria, ed invece si è riusciti a fare rinascere un pezzo di storia del nostro territorio – dice Paolo Bertolini, presidente del Parco Turistico. - Stiamo animando un percorso che ha carattere e i nostri ospiti avranno la possibilità di visitare questi luoghi e queste opere fino a poco tempo fa interdette a tutti. Un ringraziamento particolare va alle amministrazioni e a Furio Lazzarini che molto si sono adoperati per raggiungere questi risultati. A noi tutti il compito di saper gestire con saggezza per dare a tutto il percorso un senso vero, ricco di eventi ed emozioni. Come Parco Turistico con orgoglio parteciperemo alla promozione in tutte le sedi opportune e prestigiose, aggiungendo così un altro tassello al già corposo panorama d’offerta turistica di Cavallino Treporti». Sarà un’estate ricca di eventi anche in Batteria Pisani. L’amministrazione comunale infatti seguirà la programmazione delle manifestazioni, come da calendario eventi già redatto e distribuito, con la collaborazione del Parco Turistico per la gestione della struttura e la Pro Loco per il supporto. Luglio Sabato 15 dalle ore 18.00 alle ore 20.00 laboratorio artistico “Viva Arte Viva” in collaborazione con la Biennale di Venezia in lingua italiana rivolto ai bambini dagli 8 ai 13 anni. I partecipanti potranno giocare con gli stimoli dell’arte contemporanea, prendendo ispirazione dalla memoria del luogo e dalle suggestioni degli spazi, realizzando il proprio manufatto artistico. È consigliabile l’iscrizione al Parco Turistico. Martedì 18 ore 21.15 rassegna teatrale “Sogno d’Estate”: “Il Sognatore” di Pantakin Circoteatro e Teatro Moro in collaborazione con Arteven Circuito Teatrale Regionale e Pantakin di Emanuele Pasqualini (spettacolo a pagamento adatto ad un pubblico internazionale). Eventuale recupero il 19 luglio. Sabato 22 dalle ore 18.00 alle ore 19.30 laboratorio “Introduzione ai temi della 57^ Esposizione Internazionale d’Arte” in collaborazione con la Biennale di Venezia in lingua tedesca con presentazione multimediale con immagini e filmati su diversi temi legati alla Biennale. È consigliabile l’iscrizione al Parco Turistico. Agosto Martedì 1 ore 21.15 rassegna teatrale “Sogno d’Estate”: “Da Salisburgo ad Hollywood” dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta in collaborazione con Arteven Circuito Teatrale Regionale e Pantakin di Emanuele Pasqualini (spettacolo a pagamento adatto ad un pubblico internazionale). Eventuale recupero il 12 agosto. Martedì 8 ore 21.15 “L’Estro Armonico” concerto classico Ensamble “Ad Litus”, opera 3 di Antonio Vivaldi in collaborazione con la Pro Loco di Cavallino-Treporti (spettacolo gratuito). In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà presso la sala Teatro del Comune. Martedì 22 ore 21.30 rassegna cinematografica all’aperto “Mostriamoli”: “Mine” di Fabio Guaglione e Fabio Resinario in collaborazione con l’associazione L@ Rete (spettacolo gratuito). In caso di pioggia lo spettacolo verrà recuperato il lunedì successivo. Martedì 29 ore 21.30 rassegna cinematografica all’aperto “Mostriamoli”: “In guerra solo per amore” di Pif in collaborazione con l’associazione L@ Rete (spettacolo gratuito). In caso di pioggia lo spettacolo verrà recuperato il lunedì successivo. Settembre Martedì 5 ore 21.15 rappresentazione teatrale “La guerra di Augusto e Cecilia” in collaborazione con l’associazione Danjel Nijs. Sabato 9 dalle ore 13.00 alle ore 15.00 2° raduno a Cavallino-Treporti del Registro Fiat italiani e Historical Car Club Jesolo. Esposizione macchine d’epoca e di mezzi militari. Sabato 16 dalle ore 11.00 alle ore 18.00 rievocazione storica a cura dell’Associazione IV Novembre presso la Batteria Amalfi. Sabato 23 dalle ore 10.00 Campionato Italiano Motoraid 2017 organizzato da F.M.I. Motoclub Spinea Ve e Moto Club Cavallino-Treporti. Ottobre Mercoledì 4 dalle ore 16.30 alle ore 18.30 apertura straordinaria della Batteria con entrata gratuita per i residenti del Comune di Cavallino-Treporti. Il programma e gli orari potrebbero subire variazioni. «Un calendario ricco di eventi faranno da cornice alla Pisani durante l’estate. Non mancheranno altri eventi e altre iniziative promosse dall’amministrazione assieme all’assessorato alla cultura al fine di arricchire e valorizzare la struttura e la cultura del nostro territorio legata a questa splendida location. – conclude la sindaco. – Sarà un anno sperimentale per capire come meglio promuovere la Batteria, le mostre, gli eventi e le diverse iniziative, anche in base alle esigenze che nel corso del tempo si presenteranno, nonché alle diverse proposte che già ci sono pervenute e che stiamo valutando, sia in termini di eventi che di mostre. Ringraziamo il Parco Turistico e la Pro Loco che ci supporteranno, le associazioni per la collaborazione negli eventi, i ragazzi della “Banca ore” per fare le guide volontarie che si stanno mettendo in gioco per nuove prospettive e tutti i nostri cittadini, che auspichiamo ci sostengano in questa nuova iniziativa e in questo importante percorso per la crescita e la valorizzazione di Cavallino-Treporti».

 
 
Ultima Modifica: 10/07/2017