Comune di Cavallino Treporti

PROGETTATA LA NUOVA COPERTURA PER LA TRIBUNA DEL CAMPO DI CA’ SAVIO



Cavallino-Treporti, 30 settembre 2017

COMUNICATO STAMPA

PROGETTATA LA NUOVA COPERTURA PER LA TRIBUNA DEL CAMPO DI CA’ SAVIO

Sviluppato il progetto di fattibilità tecnica per la realizzazione di una tettoia dedicata alle tribune degli impianti sportivi del comune di Ca' Savio. L’amministrazione comunale investirà, per l’estate 2018, 300 mila euro per dare riparo agli spettatori. Un’opera che andrà a completare le tribune e consentirà di sfruttare al massimo la struttura sportiva. Dunque, verrà costruita una struttura di copertura con forma rettangolare di dimensioni pari a 42 metri per 12, con una superficie di 504 m2, che andrà a riparare l’attuale tribuna, lunga 38,10 metri e larga 8,00. Sarà situata ad una altezza media di 8,30 metri, come predisposto dal regolamento “piano campagna”. I piedritti del telaio portante si eleveranno fino ad un’altezza di 12,50 metri e la tettoia avrà una pendenza del 5%. La costruzione della struttura principale sarà con profili di acciaio tipo IPE e lamiera grecata, sostenuta con stralli costituiti da profili tubolari a sezione circolare, sulle due strutture verticali portanti situate ai fianchi della tribuna, dalla parte dei lati corti. «La nuova copertura, che riguarderà la tribuna che si sviluppa sul lato est, ha l’obiettivo di riqualificare la zona del campo da calcio e di renderla maggiormente fruibile per gli spettatori – dice la sindaco Roberta Nesto. – Un progetto che completerà la riqualificazione dell’area, visto che durante la prossima estate sarà soggetta ad interventi qualificativi e migliorativi in risposta alle esigenze legate allo sport». «Assieme alla consigliera Lisa Targhetta abbiamo seguito il progetto per rispondere alle richieste anche della società ACD Treporti e perché riteniamo che anche questa tribuna debba essere finalmente completata e degna di un campo sportivo. Auspichiamo di consegnare l’opera entro il prossimo autunno, assieme al nuovo Palazzetto “Azzurri d’Italia”» - aggiunge l’assessore ai lavori pubblici Francesco Monica.

 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito