1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

ORDINANZA DI GESTIONE DELLE ATTIVITA' BALNEARI

Bagnino sulla torretta in spiaggia
Una spiaggia sicura

Sicurezza e decoro in spiaggia

Ogni anno l'Amministrazione Comunale emana l'ordinanza che disciplina le attività in spiaggia.
Rivolta principalmente ai concessionari ed ai gestori delle attività balneari, deve essere osservata da tutti i bagnanti. Essa contiene le regole per i servizi di salvamento, nonchè le attività consentite e quelle vietate sul litorale.

La stagione balneare 2020 inizia sabato 20 giugno e termina domenica 13 settembre. Le strutture balneari assicurano i servizi di salvamento, nei giorni festivi e prefestivi, fin da sabato 30 maggio, e potranno comunque esercitare dopo la stagione ufficiale, garantendo i servizi di salvamento almeno nel fine settimana.

Assieme a quella del Comune, è bene prendere visione dell'Ordinanza della Capitaneria di Porto-Ufficio Circondariale Marittimo di Jesolo, che regola soprattutto le attività in mare (per es. la pesca e la navigazione).
 

 
 

ACCESSO DEGLI ANIMALI ALLA SPIAGGIA

Sono state istituite lungo tutto il litorale quattro aree dedicate all'accesso degli animali da compagnia: una a Punta Sabbioni, con uno specchio acqueo dedicato e sorvegliato; una a Ca' Savio, con acceso da via Retrone; una a Ca' Ballarin, con accesso da via G. Berton, una a Cavallino, con accesso da via Tamigi, laterale di via Baracca. Le aree sono delimitate in spiaggia a mezzo di paletti e corde, ma consentono la fuga degli animali, che pertanto andranno sempre tenuti al guinzaglio di lunghezza massima pari a 1,5 metri. Gli animali non possono andare sulle dune, né in prossimità di esse. Il transito in battigia è consentito solo in corrispondenza delle aree dedicate e per il breve tratto necessario a raggiungere le stesse. Ogni altra regola da conoscere è contenuta nella seconda parte dell'ordinanza balneare n. 38/2020, che si può scaricare da questa pagina, insieme alla planimetria per localizzare le aree.

 
 
 
 

ESERCIZIO DELLA PESCA SPORTIVA

Canna da pesca per surf casting

ACCORDO CON LA SEZIONE PROVINCIALE DI FIPSAS

Con l'ordinanza n. 59 del 4 agosto 2020 sono state introdotte specifiche disposizioni per l'esercizio della pesca sportiva in spiaggia.

Al fine di tutelare l'ambiente costiero e l'incolumità dell'utenza balneare, a seguito di un accordo sottoscritto con la SEZIONE PROVINCIALE DI VENEZIA A.S.A.F. A.S.D., affiliata della Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee, è stato imposto ai pescatori sportivi di provvedere alla pulizia dell'area di pesca al termine delle operazioni e, comunque, di essere dotati di un sacchetto per la raccolta del materiale scartato.
L'ordinanza ha rimosso il divieto di accesso alla spiaggia, ai moli, ai pennelli e alle scogliere in Comune di Cavallino Treporti per praticare la pesca sportiva, che era stato introdotto dall’ordinanza n. 51 del 07/07/2020, non più in vigore.

 
 
 
Ultima Modifica: 20/09/2020
 
 
  1. Certificazione EMAS
  2. Parco turistico di Cavallino Treporti
  3. Bandiera Blu

Comune di Cavallino - Treporti (VE) | P.Iva 03129420273 - Tel: 041 2909711
Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@comunecavallinotreporti.it PEC: protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
info@comunecavallinotreporti.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità