1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

A TUTTI L’OPPORTUNITÀ DI UNIRSI CON IL PROGETTO “YES WE DO!”



Cavallino-Treporti, 30 maggio 2019

COMUNICATO STAMPA

A TUTTI L’OPPORTUNITÀ DI UNIRSI CON IL PROGETTO “YES WE DO!”

Dal 2016 il progetto dei matrimoni promosso dall’amministrazione Nesto ha avuto un forte slancio realizzando in tre anni quasi 150 matrimoni nelle diverse location regolamentate dal Comune.
Oltre alla sala consigliare del municipio a Cavallino-Treporti è possibile sposarsi in mezzo alla laguna nel borgo di Lio Piccolo, in riva al mare (ristorante da Jerry, camping Union Lido, camping Marina di Venezia, camping Garden Paradiso), all’aperto nella natura (Centro Airone e ristorante La Fattoria) e nelle altre sedi comunali quali il Centro Polivalente e il Centro Pascoli.
Quest’anno, per la prima volta nelle spiagge di Cavallino-Treporti, saranno celebrate anche le unioni civili.
«Abbiamo avviato un progetto ambizioso per realizzare il sogno dei futuri sposi dando loro la possibilità di scegliere tra le dieci location di Cavallino-Treporti, grazie anche alla disponibilità dei privati che hanno condiviso positivamente la nostra progettualità e all’associazione “Ci siamo anche Noi” che realizza un piccolo dono da lasciare agli sposi.  “Yes We Do!” di anno in anno sta crescendo tanto da raddoppiare i numeri nei primi due anni e con il 2019 arriveremo a celebrare quasi 150 matrimoni – dice Giorgia Bortoluzzi, consigliera comunale responsabile del progetto -. L’amore non ha confini e indistintamente diamo a tutti l’opportunità di unirsi. Per questo abbiamo accolto le richieste che ci sono pervenute e celebreremo le prime unioni civili, ricoprendo ed esercitando il ruolo che ci è stato conferito».
«”Yes We Do!” racchiude una grande opportunità per tutti coloro che vogliono unirsi con rito civile in luoghi diversi dalla casa comunale. È un’opportunità che deve essere data a tutti coloro che scelgono Cavallino-Treporti per il loro giorno – aggiunge la sindaco Roberta Nesto -. Il progetto che abbiamo avviato ci è riconosciuto non solo dai nostri cittadini ma anche dalle numerose richieste di italiani non residenti che scelgono di venire nel nostro territorio, e dalle istituzioni in quanto gli stessi sindaci di altri comuni chiedono di esercitare qui il ruolo di ufficiale di stato civile. Cavallino-Treporti inoltre all’estero si sta facendo conoscere anche attraverso questo progetto, tanto da diventare meta degli ospiti stranieri che oggi scelgono la località anche per questa opportunità».  

 
 
Ultima Modifica: 30/05/2019