Comune di Cavallino Treporti

Presentazione del libro DIARIO DI PRIGIONIA di Arturo Trevisan

locandina del progetto

Sabato 15 febbraio, alle 11, presso la Biblioteca comunale

Alberto Trevisan presenta  Diario di prigionia, opera del padre, Arturo Trevisan.

Sabato 15 febbraio, alle ore 11.00 -presso la Biblioteca comunale, via Concordia 37.


Alberto Trevisan ha curato l'edizione del diario di prigionia del padre Arturo, classe 1919, internato nei campi di concentramento di Hitler in Ucraina, Polonia e Germania.


Arturo Trevisan nasce a Treporti nel 1919. Si diploma maestro elementare al liceo N. Tommaseo di Venezia, primo diplomato di tutto il litorale, e collabora alle iniziative della Parrocchia SS. Trinità di Treporti.
Frequenta il corso per allievi ufficiali nel 1941 e, con il grado di sottotenente, nel periodo bellico, comanda un plotone cannoni da 47/32 in Puglia e poi in Croazia. L'8 settembre 1943 rifiuta di collaborare con i nazisti e i fascisti e inizia il calvario che lo porta all'età di 24 anni ad essere Internato militare italiano nei campi di concentramento di Ebenrode, Stablak, Beniamjnowo, Sandbostel, Fallingbostel, Munster, Braunschweig e Mittenwald.
Rientra in Italia nel 1945 e insegna nelle scuole elementari di Cavallino-Treporti, dove incontra Angela, che sposa nel 1949. Diventa consigliere comunale a Venezia nel 1951, carica che conserva fino al 1956. Viene trasferto alle scuole elementari di Mirano, dove insegna con passione per molti anni, fino alla pensione, nel 1974. Si spegne all'ospedale di Mirano nel 1996.
Il suo - Diario di prigionia - è una cronaca fedele di quanto accaduto dall'8 settembre 1943 al 30 agosto 1945, ultimogiorno trascorso nel campo di concentramento di Munster Lager.


INGRESSO LIBERO


 
Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito