1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

IL COMUNE REGOLA GLI ACCESSI AI PENDOLARI ALLE SPIAGGE LIBERE A PARTIRE DAL 20 GIUGNO


Cavallino-Treporti, 10 giugno 2020

COMUNICATO STAMPA
IL COMUNE REGOLA GLI ACCESSI AI PENDOLARI ALLE SPIAGGE LIBERE A PARTIRE DAL 20 GIUGNO

La sindaco Nesto: “Una misura necessaria per il contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19” 
Sarà attiva dal 20 giugno l’ordinanza del Comune di Cavallino-Treporti che regola gli accessi alle spiagge libere della località balneare per i soli ospiti pendolari giornalieri che raggiungono le spiagge.
La sindaco Roberta Nesto ha inteso regolamentare e controllare, con l’ausilio delle Forze dell’Ordine, gli ingressi all’arenile al fine di contenere la possibile diffusione del Coronavirus ed evitare che gli sforzi e i sacrifici, fatti da un’amministrazione attenta che ha saputo in questi mesi far rispettare le regole ai propri cittadini e contenere i contagi, siano vanificati e resi nulli.
Per questo, da oggi è pubblicata l’ordinanza comunale che applica da sabato 20 giugno non solo le normative vigenti del Covid-19, come il divieto di assembramenti, il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro, l’uso di protezioni delle vie respiratorie e il divieto di praticare attività ludico-sportive di gruppo, ma anche le regole per i concessionari e per residenti ed ospiti che vogliono usufruire delle spiagge libere a scelta fra i 13 chilometri di arenile.
Esenti da prenotazione, e quindi con accesso libero come gli scorsi anni, sono: i residenti del territorio e i loro ospiti; le persone domiciliate presso il comune di Cavallino-Treporti; i residenti di Venezia (centro storico) e isole, alla condizione che raggiungano il territorio via acqua; le persone alloggiate nelle strutture ricettive, ai loro ospiti o a persone ospitate in occasione di manifestazioni e convegni organizzati; i titolari delle attività economiche e produttive insediate con unità locali nel territorio comunale, nonché ai loro dipendenti e collaboratori; i proprietari delle seconde case e loro ospiti; gli avventori della spiaggia che vi si rechino esclusivamente per svolgervi attività altrimenti autorizzate, per frequentare i locali di somministrazione di alimenti e bevande senza prendere il sole o fare il bagno, ovvero per praticare la pesca sportiva. Questa categoria dovrà semplicemente avere con sé, o nel cellulare, il modulo scaricato ed esclusivamente per i residenti sarà necessaria la copia del documento d’identità. 
L’obbligo di prenotazione, invece, è riferito solamente ai pendolari giornalieri che si recano alle spiagge libere di Cavallino-Treporti. La prenotazione dell’accesso a mare, che non dà diritto ad uno specifico posto in spiaggia, dovrà essere fatta attraverso la prenotazione dal sito web, nel quale è possibile trovare tutte le informazioni necessarie nonché l’ordinanza completa che ha validità fino a fine emergenza legata al Covid-19.
Tutte le disposizioni, informa l’amministrazione comunale, saranno promosse anche da cartellonistica informativa resa evidente negli accessi a mare, riportando le regole da osservare, il QR-Code per accedere al sito web per la prenotazione e l’importo delle sanzioni per chi non rispetterà l’ordinanza, che varia da 400 a mille euro.
«Regolamentare gli accessi alle nostre spiagge è una misura necessaria e fondamentale per contenere i possibili contagi e per applicare le norme che Governo e Regione hanno emanato in merito all’emergenza epidemiologica da Covid-19. La nostra amministrazione in questi mesi è sempre stata attiva per contenere il virus e per far rispettare tutte le regole al fine di evitare i contagi. Ora non vogliamo buttare via i sacrifici fatti dalla nostra comunità a favore di un turismo pendolare giornaliero che è difficile controllare dal punto di vista delle precauzioni legate alla salute. A fonte di ciò, e sulla scia di quanto anche le altre località hanno fatto, abbiamo emanato questa ordinanza al fine di organizzare, gestire e controllare le spiagge libere – spiega la sindaco Roberta Nesto -. I pendolari dovranno semplicemente compilare la prenotazione online e portarla con sé, anche salvata sul proprio cellulare. I nostri residenti potranno accedere liberamente alle spiagge, come gli anni scorsi, portando con sé un documento di identità e per gli ospiti inoltre un modulo scaricato dal sito web del Comune. Per facilitare la prenotazione online per i pendolari, abbiamo integrato un link di prenotazione accedendo anche dalla nuova app territoriale “Live.Love.Buy Cavallino Treporti”. Abbiamo riservato per i chioschi e le attività frontemare un numero di accessi per dare l’opportunità di continuare, con propria ospitalità, a dare il servizio e l’accesso alla spiaggia ai propri clienti. Il nostro obiettivo è quello di monitorare i flussi e continuare a tutelare la salute di tutti. Il Coronavirus non è ancora passato e perciò chiedo a tutti una grande collaborazione, soprattutto quello di osservare queste semplici ma efficaci regole. Gli ospiti sono ben accetti a Cavallino-Treporti, ma in questo particolare momento storico dobbiamo prendere le giuste e dovute precauzioni».
È possibile trovare tutte le informazioni e consultare l’ordinanza nel sito istituzionale del Comune di Cavallino-Treporti.

 
Ultima Modifica: 10/06/2020
 
 
  1. Certificazione EMAS
  2. Parco turistico di Cavallino Treporti
  3. Bandiera Blu

Comune di Cavallino - Treporti (VE) | P.Iva 03129420273 - Tel: 041 2909711
Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@comunecavallinotreporti.it PEC: protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
info@comunecavallinotreporti.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità