1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Contatti

Dirigente
Dott. Dino Daniele Bonato

Responsabile
Dott. Davide Vallese

Dove rivolgersi
Sportello Unico Attività Produttive e Demanio
Piazza Papa Giovanni Paolo II n. 3

Orario
Martedì dalle 15 alle 17; Venerdì dalle 9 alle 12
Il Responsabile riceve solo su appuntamento, da richiedere all'indirizzo davide.vallese@comunecavallinotreporti.it

Telefono
041 2909778 Demanio e Trasporti - referente Davide Vallese
041 2909794 Mercati e Commercio fisso - referente Mariarosa Noè
041 2909776 Somministrazione ed attività artigiane - referente Stefano Cappi

Fax
041 5301039

Email
commercio@comunecavallinotreporti.it  
demanio@comunecavallinotreporti.it



 
Contenuto della pagina

Affidamento in gestione delle attività della concessione

  1. Descrizione del servizio
  2. Requisiti del richiedente
  3. Modalità di richiesta
  4. Documentazione da presentare
  5. Costi e modalità di pagamento
  6. Scadenze e Validità
  7. Notizie Utili
  8. Normativa di Riferimento
 
 

Descrizione del servizio

Le concessioni demaniali marittime a finalità turistico-ricreativa sono rilasciate per esercitare alcune tipologie di attività di impresa che richiedono l'organizzazione di taluni servizi. Il concessionario può affidare ad altre imprese l'attività oggetto della concessione, oppure delle attività secondarie nell'ambito della concessione medesima, pur mantenendone la titolarità a tutti gli effetti e restando obbligato al pagamento del canone demaniale.
                                                                

Torna a inizio Pagina.
 

Requisiti del richiedente

Il richiedente deve essere necessariamente il concessionario. Il soggetto che prende in gestione l'attività non deve incorrere nelle cause di divieto, di decadenza o di sospensione previste dalla normativa antimafia.

Torna a inizio Pagina.
 

Modalità di richiesta

L'affidamento in gestione delle attività della concessione demaniale è soggetto a Segnalazione Certificata di Inizio Attività, che si compone di tre moduli. Il primo è la SCIA vera e propria; il secondo è parte del modello D6 del Sistema Informativo Demanio. Entrambi questi moduli sono a carico del titolare della concessione. Il terzo modulo, invece, è a cura dell'affidatario della gestione delle attività, che sarà chiamato ad autocertificare l'assenza di cause di divieto, sospensione o decadenza previste dalla normativa antimafia.
I tre moduli devono essere presentati contestualmente all'Ufficio Protocollo, oppure spediti con PEC o raccomandata A/R, e devono essere accompagnati da copia dei documenti di identità in corso di validità di tutti i firmatari.


 
Torna a inizio Pagina.
 

Documentazione da presentare

Copia del contratto di affitto del ramo d'azienda commerciale, stipulato o autenticato presso un notaio.   

 
Torna a inizio Pagina.
 

Costi e modalità di pagamento

Diritti di istruttoria pari a 50 euro. Il pagamento dei diritti di istruttoria può essere effettuato mediante versamento al Tesoriere (UnicreditBanca S.p.A., agenzia di Ca’ Savio) o con bonifico in c/c bancario intestato a questo Comune, IBAN IT/98/J/02008/83211/000041257688. Si ricorda che è obbligatorio indicare la causale.
Non è previsto il pagamento dell'imposta di bollo, nemmeno per il modello domanda D6


 

Torna a inizio Pagina.
 

Scadenze e Validità

La SCIA di affidamento in gestione delle attività della concessione ha la durata prevista dal contratto di trasferimento dell'azienda commerciale o del suo ramo, e comunque non va oltre la data di scadenza della concessione.
 

Torna a inizio Pagina.
 

Notizie Utili

L'affidamento ad altri delle attività oggetto della concessione senza aver previamente presentato la SCIA può costituire motivo di decadenza ai sensi dell'art. 47 del Codice della Navigazione

Torna a inizio Pagina.
 

Normativa di Riferimento

Codice della Navigazione, approvato con R.D. 30 marzo 1942, n. 327.
Regolamento per l'esecuzione del codice della Navigazione, D.P.R. 15 febbraio 1952, n. 328.
Testo Unico delle leggi regionali in materia di turismo, Legge regionale 4 novembre 2002, n. 33.
Regolamento d'uso del demanio marittimo a finalità turistico-ricreativa, approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 8 del 14.02.2005.

Torna a inizio Pagina.
 
Unable to create Repository object of type []
 
Ultima Modifica: 11/07/2019
 
 
  1. Certificazione EMAS
  2. Parco turistico di Cavallino Treporti
  3. Bandiera Blu

Comune di Cavallino - Treporti (VE) | P.Iva 03129420273 - Tel: 041 2909711
Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@comunecavallinotreporti.it PEC: protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
info@comunecavallinotreporti.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità