1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

AL VIA GLI INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE ZANZARE


COMUNICATO STAMPA

AL VIA GLI INTERVENTI DI DISINFESTAZIONE ZANZARE

Dal 1 aprile il Comune inizierà gli interventi di prevenzione e disinfestazione delle zanzare.
Come da disposizioni della Regione Veneto e dell’ULSS 4, il Comune interverrà nelle oltre 5600 caditoie comunali con l’inserimento delle pastiglie larvicida per stroncare il proliferare delle larve di zanzara. 
Da quest’anno le indicazioni per tutti i comuni veneti prevedono sei interventi puntuali su tutto il territorio con pastiglie larvicida e, come sempre, sulla base di un programma definito.
L’amministrazione comunale quindi ha già inviato all’ULSS il programma intensivo, chiedendo inoltre la deroga, qualora fosse necessario, di intervenire con ulteriori passaggi e con prodotti adulticidi da effettuare con il veicolo munito di irroratore.
«Continuiamo a portare avanti gli interventi di disinfestazione larvicida come da indicazioni dell’ULSS che deve autorizzare preventivamente, come prevede la normativa. Per la peculiarità del nostro territorio inoltre abbiamo chiesto di poter intensificare gli interventi ma la maggior efficacia si ha anche con l’aiuto del privato, che interviene nelle aree di proprietà – spiega l’assessore all’ambiente Nicolò D’Este -. Per le aree di competenza comunali quindi il Comune interviene con il prodotto larvicida al fine di prevenire il proliferare delle larve e quindi bloccare lo sviluppo delle zanzare».
L’amministrazione comunale, che già dallo scorso anno ha intensificato la comunicazione informativa, di sensibilizzazione e di prevenzione sul tema, quest’anno coinvolgerà maggiormente la cittadinanza al fine di garantire una maggiore copertura in tutta Cavallino-Treporti. 
«È necessario che anche i cittadini intervengano nelle aree private, ove l’intervento del Comune non può arrivare. Per questo da metà aprile metteremo a disposizione gratuitamente le compresse larvicida alle famiglie. Una persona per nucleo famigliare potrà recarsi all’URP con un documento d’identità e ritirare la sua confezione – aggiunge la sindaco Roberta Nesto -. La collaborazione e il contributo da parte dei privati cittadini consentirà di raggiungere un maggior risultato e aumenterà l’efficacia della disinfestazione su tutto il territorio. Insieme, è possibile raggiungere un risultato migliore e più efficace».

 
 
Ultima Modifica: 29/03/2019