1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

GRANDI NAVI: CAVALLINO-TREPORTI SI COSTITUISCE IN GIUDIZIO


Cavallino-Treporti, 8 maggio 2019

COMUNICATO STAMPA

GRANDI NAVI: CAVALLINO-TREPORTI SI COSTITUISCE IN GIUDIZIO

«In più occasioni, in più sedi e attraverso atti scritti, abbiamo sempre evidenziato la contrarietà al progetto De Piccoli-Duferco ed oggi ci costituiamo a resistere in giudizio davanti il Consiglio di Stato nel ricorso promosso dall’Autorità Portuale di Venezia lo scorso ottobre».
La sindaco Roberta Nesto continua a difendere Cavallino-Treporti portando avanti l’interesse per il suo territorio e suoi abitanti, dimostrando la contrarietà ad un nuovo porto a Punta Sabbioni. 
L’amministrazione ha quindi ha avviato la procedura contro il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del mare, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con l’obiettivo di ottenere l’annullamento del parere positivo sul progetto espresso dalla Commissione Tecnica VIA del Ministero dell'Ambiente.
«Ribadiamo le nostre perplessità e criticità del progetto, valutazioni espresse anche dal Consiglio Comunale. “Venise Cruise 2.0” ha degli effetti devastanti che ricadrebbero su tutto il nostro territorio, è un modello di sviluppo turistico che non rispecchia la nostra economia, non darebbe nuova occupazione e metterebbe ulteriormente in difficoltà la viabilità – continua -. Gli impatti ambientali poi sarebbero devastanti per la zona di Punta Sabbioni, già fortemente penalizzata dal Mose».

 
 
Ultima Modifica: 09/05/2019