1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Vai alla Home Page Vai alla Home Page
 
 
 
Contenuto della pagina

“LO STATO DEVE FAVORIRE ACCORDI CON PARTNER EUROPEI PER PIANIFICARE L’ATTIVITÀ TURISTICA PER EVITARE CONCORRENZA SLEALE” CAVALLINO-TREPORTI È PRONTA E SICURA ANCHE A FAR RIPARTIRE IL TURISMO CON TUTTO IL SUO INDOTTO



Cavallino-Treporti, 4 maggio 2020 

COMUNICATO STAMPA

“LO STATO DEVE FAVORIRE ACCORDI CON PARTNER EUROPEI PER PIANIFICARE L’ATTIVITÀ TURISTICA PER EVITARE CONCORRENZA SLEALE”
CAVALLINO-TREPORTI È PRONTA E SICURA ANCHE A FAR RIPARTIRE IL TURISMO CON TUTTO IL SUO INDOTTO

«Occorre che lo Stato, nella persona del Ministro competente, favorisca accordi con partner europei per pianificare l’attività turistica dei prossimi mesi e contestualmente intervenire affinché sia impedita la messa in opera di strategie di concorrenza sleale all’interno dell’Unione Europea. Un elemento fonte di notevole preoccupazione è la notizia apparsa nei giorni scorsi sulla stampa che Germania e Austria stiano lavorando a accordi separati con la Croazia al fine di individuare “corridoi turistici” per spostare il flusso verso le coste croate».
La sindaco Roberta Nesto si è fatta portavoce del comparto turistico del suo territorio caratterizzato principalmente da ospiti provenienti dal nord Europa, della preoccupazione delle aziende e dei lavoratori, e ha scritto al sottosegretario di Stato al Ministero dell'Economia e delle Finanze Pier Paolo Baretta, anche a seguito dei numerosi contatti telefonici che in questo ultimo periodo hanno visto il confronto delle parti istituzionali in merito alla crisi economica e sanitaria che ha colpito l’Italia e Cavallino-Treporti, e che vede oggi nuovi scenari di incertezza per il settore del turismo per la prima spiaggia del Veneto.
In tempi di Covid-19 la realtà parla di divieti, tra cui quello di viaggiare. Un impedimento che ha ricadute estremamente onerose su un importante settore dell’economia nazionale, quello del turismo. «Se la notizia venisse messa in atto, avrebbe un impatto devastante sul tessuto socioeconomico locale, che si ripercuoterebbe anche sulle stagioni a venire. È necessario quindi – sottolinea la prima cittadina - che a livello europeo sia chiaro come la nostra Regione stia mettendo in atto di tutte quelle strategie e protocolli di sicurezza volti a consentire vacanze serene». 
Per questo secondo Roberta Nesto è fondamentale che il Governo intervenga con rapidità e incisività per evitare che si crei un’area turistica “a circuito chiuso” da cui il turismo e l’indotto di Cavallino-Treporti sarebbe estromesso.
«Ho scritto al Sottosegretario veneto perché in lui abbiamo trovato un interlocutore sempre attento anche alle tematiche del nostro territorio. Il mio impegno è quello di continuare a lavorare in sinergia con gli altri sindaci, e con gli enti competenti, portando avanti le azioni intraprese per i temi di carattere generale, ma come sindaco che rappresenta una comunità provata e preoccupata, ho ritenuto importante sottolineare questo problema per il futuro di Cavallino-Treporti».

 
Ultima Modifica: 05/05/2020
 
 
  1. Certificazione EMAS
  2. Parco turistico di Cavallino Treporti
  3. Bandiera Blu

Comune di Cavallino - Treporti (VE) | P.Iva 03129420273 - Tel: 041 2909711
Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@comunecavallinotreporti.it PEC: protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
info@comunecavallinotreporti.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità