1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 

Contatti

Dirigente
Dott. Dino Daniele Bonato

Dove rivolgersi
Ufficio Anagrafe Stato Civile e Elettorale
Palazzo Municipale
Piazza Papa Giovanni Paolo II, n. 1

Orario
dal lunedì al venerdì dalle 8.45 alle 13.00
martedì e giovedì anche dalle 15.00 alle 17.00

Telefono
041 2909756 Anagrafe - Adriano Drago
041 2909757 Anagrafe ed Elettorale - Silenostefano Manzato
041 2909758 Stato Civile - Silvia Valleri


Fax
041 5301404

Email
protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
demografici@comunecavallinotreporti.it

 
Contenuto della pagina

Richiesta cittadinanza italiana

  1. Descrizione del servizio
  2. Requisiti del richiedente
  3. Modalità di richiesta
  4. Documentazione da presentare
 
 

Descrizione del servizio

La cittadinanza è il rapporto che lega unsoggetto ad uno Stato determinando l'insorgere di diritti e doveri.

Torna a inizio Pagina.
 

Requisiti del richiedente

Lacittadinanza si può conseguire:
·      perfiliazione (madre o padre cittadino italiano);
·      per nascitasul territorio italiano da genitori ignoti o apolidi, oppure da genitoristranieri che non trasmettono la propria cittadinanza al figlio secondo leleggi dello Stato di appartenenza o se il minore è stato rinvenuto in unacondizione di abbandono sul territorio italiano;
·      perriconoscimento di filiazione naturale successivo alla nascita o a seguito didichiarazione giudiziale di filiazione durante la minore età del soggetto;
·      peradozione;
·      permatrimonio con cittadino/a italiano/a. su istanza di parte da presentarsi allaPrefettura competente per residenza dopo 6 mesi dalla data di matrimonio (seresidente in Italia) o al Consolato Italiano, dopo 3 anni di matrimonio (seresidente all'estero);
·      pernaturalizzazione: su istanza di parte da presentare alla Prefettura competenteper residenza dopo 10 anni di residenza legale in Italia, oppure dopo 3 anni diresidenza legale per i discendenti di ex cittadini italiani per nascita fino al2° grado e per gli stranieri nati sul territorio italiano; oppure 4 anni diresidenza legali per i cittadini appartenenti ad uno Stato Membrodell'Unione Europea; oppure 5anni di residenza legali per gli apolidi e i rifugiati politici e per glistranieri maggiorenni adottati da cittadini italiani.
·      Sudichiarazione di parte: se discendente da cittadino italiano (fino al 2° grado)svolgendo il servizio militare nelle Forze Italiane, assumendo pubblico impiegoalle dipendenze dello Stato anche all'estero, risiedendo in Italia da almeno 2anni al raggiungimento della maggiore età.

 Perdita della cittadinanza italiana per rinuncia (con dichiarazione)
·      l'adottatomaggiorenne, a seguito di revoca dell'adozione per fatto imputabileall'adottante, può rinunciare alla cittadinanza italiana sempre che detenga oriacquisti un'altra cittadinanza;
·      un cittadinoitaliano può rinunciare alla cittadinanza qualora risieda o stabilisca lapropria residenza all'estero e se possiede, acquista o riacquista un'altracittadinanza.  ·      

Puòrinunciare alla cittadinanza italiana al raggiungimento della maggiore età chil'ha conseguita da minorenne a seguito di acquisto o riacquisto della cittadinanzada parte di uno dei genitori, alla condizione che detenga un'altracittadinanza.
·       automaticamente (per effetto della stessa legge)
·       perarruolamento volontario nell'Esercito di uno Stato Straniero o per svolgimentodi un'incarico pubblico presso uno Stato Estero malgrado il divieto espressodal Governo Italiano; o se durante lo stato di Guerra con uno Stato Estero, ilcittadino abbia prestato il Servizio Militare o svolto un incarico pubblico oabbia acquistato la cittadinanza di quello Stato. 
·      In caso direvoca dell'adozione per fatto imputabile all'adottato, purché questi detenga oriacquisti un'altra cittadinanza.
 
Riacquisto della cittadinanza italiana su dichiarazione di parte
·      Prestandoeffettivo servizio militare nelle Forze Armate e dichiarando preventivamente divoler acquistare la cittadinanza italiana;
·      Assumendo, oavendo assunto un pubblico impiego alle dipendenze dello Stato ancheall'Estero
·      Se hastabilito o trasferisce entro un anno dalla dichiarazione di voler riacquistarela cittadinanza italiana la propria residenza sul territorio della Repubblica
automaticamente (per effetto della stessa legge)
.      Dopo un anno dalla data incui ha stabilito la residenza nel territorio della Repubblica, salvo espressadichiarazione di rinuncia entro lo stesso termine.
·      I ragazzi diorigine straniera nati e residenti in Italia senza periodi di interruzionefino ai 18 anni di età, possono richiedere la cittadinanza italiana.

Per richiedere questo tipo di cittadinanza è necessario essere:  residenti in Italia ininterrottamente dalla nascita fino ai 18 anni;  titolari di un permesso di soggiorno.
In mancanza di questi requisiti, se la nascita èstata regolarmente denunciata presso un Comune italiano da almeno uno dei genitorilegalmente residente in Italia, è possibile presentare documentiintegrativi che dimostrino l'effettiva presenza sul territorio italiano nelperiodo antecedente la regolarizzazione anagrafica.

Torna a inizio Pagina.
 

Modalità di richiesta

Icittadini stranieri che vogliono acquistare la cittadinanza italiana devonorivolgersi alla Prefettura competente per residenza.
All'Ufficio Cittadinanza della Prefettura sono disponibili i facsimile delladomanda nonché l'elenco di tutti i documenti da presentare unitamente alladomanda, che sarà inoltrata per il tramite della Prefettura al Ministero dell'Interno.
Le dichiarazioni intese all'acquisto, perdita e riacquisto della cittadinanzaitaliana vanno rese dinanzi all'Ufficiale dello Stato Civile del Comune diresidenza, per i cittadini residenti in Italia, e dinanzi alle Autorità Consolari Italiane, per icittadini residenti all'estero.
Per i cittadii residenti nel terriotrio della Provincia di Venezia, contattarela Prefettura di Venezia - Campo San Maurizio2661 - tel 041.270.3411.

Torna a inizio Pagina.
 

Documentazione da presentare

passaporto in corso di validità; titolo di soggiorno: in caso di periodi di interruzione nel titolo di soggiorno, il/la richiedente potrà presentare documentazione che attesti comunque la presenza in Italia (es. certificazione scolastica, medica e altro); copia integrale dell'atto di nascita del richiedente;  In caso di iscrizione anagrafica tardiva del minore presso un Comune italiano occorre presentare una documentazione che dimostri la permanenza del minore in Italia nel periodo antecedente la regolarizzazione anagrafica (es. attestati di vaccinazione, certificati medici).
Attestazione Attestazione del contributo di € 200,00 intestato a Ministero Interno D.L.C.I. Cittadinanza ccp 809020 

 
Torna a inizio Pagina.

Normativa di Riferimento

Legge5 febbraio 1992, n. 91; D.P.R.12 ottobre 1993, n. 572; D.P.R.18 aprile 1994, n. 362; Legge15 luglio 2009, n. 94; CircolareMinisteriale 06 Agosto 2009 n.10652

Torna a inizio Pagina.
 
 
Ultima Modifica: 30/12/2013