1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

Istanze ai sensi art.29 Regolamento degli istituti di partecipazione

 
 
 

Il Regolamento Comunale degli istituti di partecipazione prevede all'art. 29 la possibilità di presentare resentazione istanze secondo le seguenti modalità:

Art. 29 – Istanza
1. L’istanza consiste in una richiesta di informazioni in ordine a specifici questioni che possano essere oggetto dell’attività dell’Amministrazione, che non possano essere ottenibili con le ordinarie modalità di accesso agli atti (Legge 241/1990) e all’informazione ambientale (D.Lgs 195/1995), che non siano riservate per disposizioni di legge e che riguardino, in sostanza problematiche, anche complesse, richiedenti opportune sintesi ed approfondimenti di interesse generale o che siano volte a conoscere eventuali valutazioni ed azioni e propositi dell’Amministrazione Comunale.
2. L’istanza, sottoscritta anche da un solo titolare del diritto di partecipazione di cui all’art 31 dello Statuto, è rivolta al Sindaco, ovvero per quanto di stretta competenza ad un Dirigente Comunale.
3. L’istanza deve essere presentata al Protocollo Generale in carta libera, per posta ordinaria o per fax oppure, per via telematica attraverso posta certificata o secondo quanto previsto dall’art. 65 del D. Lgs. 07 marzo 2005 n. 82 e tempestivamente trasmessa al Sindaco o al dirigente.
4. Entro trenta (30) giorni dalla ricezione dell’istanza, il Sindaco, ovvero un Assessore da lui delegato, o il Dirigente comunale rispondono all’istanza fatta salva la possibilità di prorogare il termine fino ad un massimo di ulteriori trenta (30) giorni qualora l’istanza richieda un’istruttoria supplementare. In questo caso il destinatario dell’istanza provvederà a comunicare motivatamente lo slittamento dei termini di risposta.
5. Il Sindaco, ovvero un Assessore da lui delegato, o il Dirigente comunale provvedono alla risposta in forma scritta e questa viene inviata al firmatario, ovvero al primo firmatario, tramite posta elettronica o posta ordinaria o secondo quanto previsto dall’art. 65 del D. Lgs. 07 marzo 2005 n. 82. 6. Le istanze presentate e le risposte relative sono pubblicate sul sito istituzionale del Comune e nello spazio web dedicato con l’oscuramento dei soli eventuali dati sensibili ai sensi di legge.

 

ANNO 2021

NUMERO PROGRESSIVO
PROTOCOLLO ENTRATA
OGGETTO ISTANZA
DESTINATARIO RESPONSABILE
PROTOCOLLO USCITA - RISPOSTA
1
Istanza Open data
Dirigente Area dell'Organizzazione
Dott. Dino Daniele Bonato
2
Istanza cassetta acqua
Dirigente Area Tecnica Arch. Elvio Tuis
3
Istanze e spazio web
Dirigente Area dell'Organizzazione
Dott. Dino Daniele Bonato
 
 
Ultima Modifica: 26/04/2021
 
 
  1. Certificazione EMAS
  2. Parco turistico di Cavallino Treporti
  3. Bandiera Blu

Comune di Cavallino - Treporti (VE) | P.Iva 03129420273 - Tel: 041 2909711
Responsabile della Protezione dei Dati: dpo@comunecavallinotreporti.it PEC: protocollo.comune.cavallinotreporti.ve@pecveneto.it
info@comunecavallinotreporti.it

  1. Valida il codice XHTML della pagina corrente - collegamento al sito, in lingua inglese, del W3C
  2. Valida il codice CSS - collegamento al sito esterno, in lingua inglese, del W3C
  3. Vai alla dichiarazione di accessibilità