1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
 
Contenuto della pagina

Frammenti di laguna. Commerci e vita quotidiana tra l'età romana e moderna.

Mostra permanente a Lio Piccolo


La mostra permanente Frammenti di Laguna. Commerci e vita quotidiana tra l’età romana e moderna è nata dalla volontà dell’Amministrazione Comunale di Cavallino Treporti, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia del Veneto, di approfondire le conoscenze sul comparto della Laguna settentrionale, valorizzando reperti archeologici provenienti da siti terrestri e subacquei recuperati nel territorio attorno a Lio Piccolo. La mostra è costituita da un percorso didattico che interpreta e spiega materiali di età romana, medievale e moderna, allo scopo di definire i tratti essenziali del contesto ambientale e storico-archeologico di riferimento.
Epoca romana
In epoca antica, in varie zone produttive affacciate sul Mediterraneo, vennero elaborate forme diverse di anfore, il contenitore destinato al trasporto via mare di generi alimentari. In questo modo, all’arrivo, era necessario solo un colpo d’occhio per capire da dove giungeva il carico e se si trattava di olio, vino o altro. Le anfore di questa esposizione, trovate nei tratti di laguna prossimi a Lio Piccolo, sono suddivise in base alla loro provenienza geografica. La maggior parte di esse, una volta svuotata, venne riutilizzata come rinforzo di riva.
Età medievale e moderna
Per la parte medievale e moderna l’esposizione presenta le ceramiche utilizzate in cucina e a mensa documentate da frammenti di pentole e stoviglie emersi dalla laguna attorno a Lio Piccolo. Le riproduzioni grafiche ne esemplificano forma e dimensioni. Come erano realizzati pentole, scodelle e piatti? Cosa si cucinava nelle pentole? Quali cibi si mangiavano nei piatti? Da dove provenivano? Quali erano i costi?
Seguendo le tracce dei frammenti ceramici, attraverso storia della cucina, consumi alimentari, scambi commerciali, si tratteggia il mosaico delle attività che sostenevano la quotidianità del vivere

Orari di apertura


L’apertura della mostra è garantita dalla collaborazione con l’Associazione 'Il Borgo di Lio Piccolo'.
La mostra è aperta dalla primavera all’autunno nelle giornate di sabato e domenica e nei giorni festivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.30 e nel pomeriggio dalle 14.30 alle ore 17.00.
Sarà inoltre possibile, da parte di gruppi organizzati, chiedere l’apertura, su prenotazione, all’associazione Borgo di Lio Piccolo.
In tal caso gli interessati dovranno fare una richiesta, con un preavviso di almeno due settimane, ad uno dei seguenti uffici:
IAT DI CAVALLINO
Tel.: +39 041 8626322  info@cavallino.info
Servizio Turismo del Comune
Tel.: +39 041 2909736 turismo@comunecavallinotreporti.it

Come raggiungere la mostra

In auto o in bicicletta: ll borgo di Lio Piccolo è raggiungibile attraverso una strada panoramica tra barene e valli da pesca: partendo dal centro di Ca’ Savio si segue l’indicazione per Treporti. Dopo aver oltrepassato i ponti sui canali Pordelio e Portosecco, dal centro di Treporti si prosegue fino al cimitero e si svolta a destra, in direzione Saccagnana.
Si prosegue lungo il canale Saccagnana per circa 1.200 metri e quindi si svolta a sinistra, seguendo le indicazioni per il centro di Lio Piccolo, dove si trova la sede della mostra.

 
 
 
Ultima Modifica: 21/05/2018